Posted by on 7 Mag 2017 in News

7 MAGGIO 2015

Adesso é nel suo paradiso di celluloide… Orson Wells gli chiede consiglio, Marilin gli sorride mentre Stanley Kubrik gli tiene il broncio… Ma tutti gli sono grati perché lui li ha resi ancora più immortali. Ciao Pino

Andrea Valeri
Assessore alla Cultura del Municipio Roma I Centro

 

Pino Oddo: un grande operatore culturale
che ha vissuto per le sale en plain air rendendo
la Città eterna invidiata da Londra a Parigi

Oggi è il giorno più importante dell’anno per Arene di Roma.
Per noi non è un giorno di ricordo, perché il tuo ricordo ci accompagna quotidianamente.

Tu sei sempre noi, ogni volta che dobbiamo superare ostacoli, ogni volta che dobbiamo prendere decisioni, la domanda risolutiva è sempre la stessa: cosa avrebbe fatto Pino?

Sei sempre con noi ogni volta che saliamo sul palco, che siamo illuminati dai riflettori, quando incassiamo soddisfazioni.

Il 7 maggio per Arene di Roma non è un giorno di lutto ma un giorno di festa. La festa in onore di uno che ce l’ha fatta. Un uomo che ha scelto di vivere per le cose che contano e non per le cose che si possono contare, e fino all’ultimo respiro, c’è riuscito.

Questa città ti deve molto e nella sua Banca della Cultura il tuo deposito è stracolmo di straordinarie azioni. Il tuo è uno dei conti correnti più ricchi di Roma.

Il 7 maggio non ricordiamo un funerale, celebriamo piuttosto un battesimo: la nascita di un immortale.

Sì, Pino Oddo, tu vivrai sempre nella città eterna, sei entrato nella sua storia. Ci manchi e avvertiamo la tua assenza, ma siamo felici pensando che non è più il nostro braccio a sorreggerti, nelle tue passeggiate capitoline tra gli schermi en plein air che ci invidiano a Londra come a Parigi, al tuo fianco ora c’è Renato Nicolini.

Con grande stima e immenso affetto
Il tuo Vice
Massimo Gazzè