Posted by on 18 Ago 2016 in News

Il film-evento che narra la storia delle mitica band vista dagli occhi di Freda Kelly cuore pulsante del fanclub internazionale.

Freda Kelly era solo una giovane e timida adolescente di Liverpool quando Brian Epstein le chiese di lavorare per una band locale nella speranza di “renderla grande”, seguendo tutti gli aspetti del neonato fan club ufficiale. Il nome di quella band? The Beatles naturalmente. E’ stato così che un lavoro apparentemente ordinario si è trasformato in un’avventura senza precedenti. Sin da subito Freda, una delle pochissime figure femminili nell’entourage del gruppo, ha avuto fiducia nei Beatles e i Beatles hanno avuto fiducia in Freda, rendendola parte della loro famiglia, dei loro segreti più intimi, delle loro paure, delle loro gioie.

I Fab Four sono stati insieme per 10 anni, ma Freda ha lavorato per loro per 11 diventando il riferimento assoluto del fanclub più importante della storia del rock: gestito da lei, coordinato da lei, di fatto inventato da lei. In tanti sono entrati e usciti dalla cerchia della band, in quello che è il frenetico mondo dello star system. Ma Freda è rimasta, con la sua fedeltà incrollabile e discreta, con tutta la sua dedizione e la sua professionalità, senza mai concessioni al mondo dei gossip e dei tabloid. Come segretaria e amica di Paul, George, Ringo e John, Freda è stata accanto a loro mentre tutto si svolgeva, testimone dell’evoluzione, delle battute d’arresto, delle scoperte, delle sfide dei Beatles. Come una di famiglia insomma.

La Segretaria dei Beatles è uno dei pochi film che ha avuto il pieno sostegno dei Beatles tanto da essere accompagnato dalle musiche originali dei quattro, probabilmente proprio perché in un mondo in cui la celebrità conta più di ogni altra cosa, Freda Kelly è una personalità rara a cui la band è sempre stata molto legata.