Posted by on J Mag 2015 in | 0 comments

Paolo vive in un piccolo paese friulano, lavora come cuoco in una mensa e tormenta tutti coloro che gli stanno intorno. Inaspettatamente si ritrova a prendersi cura per qualche giorno del nipote adolescente Zoran, rimasto senza altri. Cresciuto tra i monti della Slovenia, il ragazzo non parla italiano ed è fortemente asociale. L’insolita convivenza ha un svolta quando Paolo scopre che Zoran ha un talento naturale per il gioco delle freccette.

Un esordio che ha il pregio di bilanciare con maestria ironia e sgomento, mettendo al centro della scena un protagonista sgradevole come se ne sono visti pochi nei film italiani degli ultimi anni. Accettando alcuni compromessi strutturali, ma evitando la caduta nel luogo comune più trito, una pellicola più insolita e interessante di quanto possa sembrare alla prima visione.

 

ZORAN

ZORAN – Il mio nipote scemo
Un film di Matteo Oleotto
Con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Presnikar, Marjuta Slamic, Roberto Citran
(ITALIA/SLOVENIA 2013 – Commedia, 103′)