Posted by on J Lug 2018 in Arene2018 | 0 comments

OFFICINA ESTATE
Anfiteatro di Largo Cannella

Dal 5 al 15 luglio nell’anfiteatro di largo Cannella a Spinaceto l’associazione Officina delle Culture presenta la seconda edizione di Officina Estate. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE. Il festival di teatro, letteratura, musica e cinema è quest’anno realizzato in collaborazione con Biblioteche di Roma, Network Arene di Roma e la Consulta della Cultura del Municipio Roma IX.

L’Officina delle Culture, associazione di promozione sociale propone un’estate che attraverso lo spettacolo dal vivo chiami all’appello, al confronto e alla collaborazione coloro che ascoltano, che si guardano intorno senza mai scegliere l’indifferenza tra musica, cinema, teatro, laboratori, passeggiate ed incontri. Quest’anno il festival si inaugura entrando nella Biblioteca Pier Paolo Pasolini di Spinaceto con due eventi, collabora con Network Arene di Roma per la programmazione cinematografica e cerca connessioni tra arti, artisti e territorio con eventi pensati per diversi pubblici.

Il Cies onlus presenta Racconti e poesie dal mondo ad occhi chiusi di Valentina Di Odoardo, dove il pubblico in gruppi di dieci persone alla volta, potrà avere una visione sonora, un “viaggio al buio” nei racconti e nelle poesie di autori e autrici straniere/i e della letteratura dell’immigrazione (Biblioteca Pier Paolo Pasolini – giovedì 5 luglio). Lettere al re proposto da Fulvio Ianneo dell’associazione Dramophone tratto dall’omonimo libro di Renato Monteleone fa rivivere le lettere di protesta al re per la prima guerra mondiale (Biblioteca Pier Paolo Pasolini – venerdì 6 luglio).

Verranno proposte due passeggiate nel parco di Spinaceto per bambini e un’escursione nella riserva di Decima Malafede con Enrico Iannuzzi e Rita Bucchi (Chi trova una pianta trova un tesoro 6 e 11 luglio) e Visita Guidata Naturalistica e racconti sull’agro romano sabato 7 luglio).

In programma dal 5 all’11 luglio a largo Cannella tre film che raccontano gli incontri tra culture: Almanya. La mia famiglia va in Germania (5 luglio), Quasi amici (6 luglio), Ameluk alla presenza del regista Mimmo Mancini (7 luglio). Per i più piccoli verrà presentato Inside Out film animato di successo della Pixar (8 luglio), e la programmazione prosegue con La la land (9 luglio), e Diario di un maniaco per bene (11 luglio) alla presenza del regista Michele Picchi. Martedì 10 luglio viene poi proposto un omaggio ad Aldo Fabrizi alla presenza della nipote Laura, di Massimo Gazzè (Giornalista, presidente di Network Arene di Roma) e Raffaele Rivieccio (storico del cinema, critico e giornalista). Per l’occasione verrà proiettato Avanti c’è posto.

La sera di sabato 7 luglio Officina Estate propone il concerto degli Errichetta Underground un immischiarsi di storie, di percorsi musicali diversi che si sprigiona in un energia scenica dirompente che travolge il pubblico e lo porta con sé alla scoperta di mondi lontani. Oggi il gruppo ha valicato i confini del Gra e si è sparpagliato per l’Europa (Vienna, Lisbona, Amsterdam, Atene, Salisburgo, Parigi) ma si riuniranno a Roma per dare un meraviglioso nuovo volto alla periferica e centralissima Officina Estate.

DWA Destination West Africa l’associazione che organizza l’Afro Fest, dopo il successo dello scorso anno torna a Largo Cannella con il maestro Bifalo Kouyatè che dedicherà la sua maestria di grande percussionista e docente ai bambini con tre giorni di laboratori. (dall’8 al 10 luglio).

La compagnia SemiVolanti responsabile dell’Officina di Teatro Sociale Black Reality propone Anime in volo dedicato alle opere vincitrici del Premio Conti Scrivere le migrazioni organizzato dalla Filef (Federazione Italiana Emigranti e Famiglie), proponendo alcuni racconti segnalati e/o premiati nell’edizione 2017 (12 luglio). A seguire concerto dell’angolana Tasha Rodrigues, indomabile guerriera armata di trascinante energia e voce decisa, forte ed emotivamente coinvolgente che sceglie di affiancare alle sue produzioni, arrangiamenti di classici di Miriam Makeba, Angelique Kidjo, e Cesaria Evora. 

Venerdì 13 luglio dopo la presentazione del libro Otello ti presento Ofelia di Simone Consorti è la volta di Euridice su frammenti poetici di Marcello Sambati legati al mito di Euridice e Orfeo, con Alessandra Cristiani che allestisce uno studio-performance sulla fragilità del corpo umano, in cui teatro e danza si fanno “luoghi dell’anima che rendono possibile il ricordo di tutte le perdite, di tutte le assenze”. 

La serata prosegue con Martux_M, indiscusso maestro dell’elettronica già dagli anni 90, fino ai progetti contemporanei che lo vedono al fianco, per esempio, del pianista iraniano Ramin Bahrami. Qui presentaIn Beat-Ween-Zone un tentativo di accettare il fatto che il corpo abbia una propria intelligenza e-motiva. Nella stessa sera opening liveset con NOT/NAU, Ghetto Youth Spinaceto e GreenestHifi.

Sabato 14 luglio il Red Reading di Bartolini Baronio sarà dedicato al libro Roma Città Ribelle, ed a seguire il concerto di Leone, un progetto di Leone Monteduro che dal teatro approda alla musica d’autore.

Domenica 15 luglio la rassegna propone Bolero Europa di Gianluca Riggi e Valerio Bonanni del progetto Black Reality con Riccardo Cananiello ed un gruppo di migranti che hanno partecipato ai laboratori. Chiude questa edizione di Officina Estate la grande festa della musica Concertando con… organizzato dalla scuola di musica Consonanze.

Dal 5 al 15 luglio Piazzetta Rossa – Largo Nicolo Cannella – Spinaceto

INGRESSO A OFFERTA LIBERA PER GLI SPETTACOLI

LABORATORI E PASSEGGIATE 5 € AL GIORNO

Prenotazioni obbligatorie per “Racconti e poesie dal mondo ad occhi chiusi”, per i laboratori e per le passeggiate (officinadelleculture@gmail.com)

INFORMAZIONI 065084625 3483428037

OFFICINA ESTATEPROGRAMMA

giovedì 5 luglio
dalle ore 17 alle 19.30 | Biblioteca Pier Paolo Pasolini

Cies Onlus

RACCONTI E POESIE DAL MONDO AD OCCHI CHIUSI

a cura di Valentina Di Odoardo

Per 10 spettatori, ingresso ogni mezzora (Prenotazione obbligatoria officinadelleculture@gmail.com)

Racconti e poesie dal mondo ad occhi chiusi, una performance uditiva immaginata per fare compiere ai visitatori una breve ma suggestiva visione sonora, un “viaggio al buio” nei racconti e nelle poesie di autori e autrici straniere/i e della letteratura dell’immigrazione. In un’atmosfera distesa, bendati per potersi concentrare sull’ascolto, i visitatori potranno ascoltare storie dal mondo sussurrate alle loro orecchie…

ore 21 | Largo Cannella | CINEMA

ALMANYA

La mia famiglia va in Germania
regia i Yasemin Samdereli spazio

con Aliya Artuc, Axel Miliberg, Aylin Tezel, Demet Gul, Denis Moschitto, Fahri Yardim. Anno 2011

Il film racconta la storia di una famiglia turca emigrata in Germania. La vicenda è narrata attraverso un alternarsi di flashback e ritorni al presente: i flashback raccontano l’emigrazione del giovane Huseyn e della sua famiglia dalla Turchia alla Germania negli anni sessanta, mentre il presente è costituito dal 2011, quando Huseyn, ormai divenuto nonno e di cittadinanza tedesca, propone alla famiglia di rientrare in Anatolia per una vacanza estiva. Il film gioca su registri comico e tragico insieme: comico quando si descrivono gli incerti approcci alla vita tedesca della famiglia di Huseyn, tragico quando vengono messi in luce i conflitti di una identità che non è più turca ma che non è ancora tedesca.

venerdì 6 luglio

ore 17 | Parco Campagna 1

CHI TROVA UNA PIANTA TROVA UN TESORO

camminata nel parco di Spinaceto con la giuda sapiente di Enrico Iannuzzi e le storie di Rita Bucchi
ETA’ CONSIGLIATA da 6 ai 13 anni

una passeggiata per incontrare le piante che abitano il nostro parco e le sue storie. Con mappa alla mano i bambini potranno riconoscere il pioppo cipressino, il frassino, il bagolaro, il leccio, il tiglio, il pino, l’eucalipto, l’olmo, la robinia e l’albicocco, ma anche tante storie.

ore 18 | Biblioteca Pierpaolo Pasolini

Associazione Dramophone

LETTERE AL RE

tratto dal libro omonimo curato da Renato Monteleone

di e con Fulvio Ianneo

Nel corso della prima guerra molte lettere anonime indirizzate al re riuscirono a esprimere il vero sentimento degli italiani che purtroppo fu ignorato e calpestato. Lettere al Re, ispirato all’omonimo libro di Renato Monteleone, porta alla luce questo mondo turbato e profondamente scandalizzato dall’indifferenza dei regnanti alla sofferenza dei sudditi.

ore 21 | Largo Cannella | CINEMA

QUASI AMICI

regia di Olivier Nakache e Éric Toledano

Con Francois Cluzet, Omar Sy, Alba GaïaKraghedeBellugi Anne Le NyAudrey FleurotChristian AmeriClotilde MolletCyrilMendy. Anno: 2011

Quasi amici, ispirato ad una storia vera, racconta l’incontro tra due mondi apparentemente lontani. Dopo un incidente di parapendio che lo ha reso paraplegico, il ricco aristocratico Philippe (François Cluzet) assume Driss (Omar Sy), ragazzo di periferia appena uscito dalla prigione, come badante personale. Per dirla senza troppi giri di parole, la persona meno adatta per questo incarico. L’improbabile connubio genera altrettanto improbabili incontri tra Vivaldi e gli Earth, Wind and Fire, dizione perfetta e slang di strada, completi eleganti e tute da ginnastica. Due universi opposti entrano in rotta di collisione ma per quanto strano possa sembrare prima dello scontro finale troveranno un punto d’incontro che sfocerà in un’amicizia folle, comica, profonda quanto inaspettata.

sabato 7 luglio
ore 16.30 | Parco Decima Malafede

VISITA GUIDATA NATURALISTICA
e racconti sull’agro romano

con Rita Bucchi e Enrico Iannuzzi

Uno spaccato dell’agro romano conservato all’interno della più grande area protetta del sistema dei parchi gestito da Roma Natura. La visita guidata partirà dalla struttura medievale della Torre di Perna con la sua chiesina per poi attraversare la valle incisa nelle coltri tufacee dal Fosso della Perna, segno distintivo del reticolo idrografico di antichi vulcani, all’interno della quale l’uomo ha svolto attività agricole millenarie tali da creare il tipico paesaggio della Campagna Romana e dove permangono lembi di un’antica foresta con alberi centenari. Giungeremo alla sommità di un versante da dove potremo godere del panorama delle montagne laziali. Saremo accompagnati da racconti sull’agro romano che ci riporteranno indietro nel tempo, attraverso la storia di un territorio indissolubilmente legato e plasmato dalla presenza umana sin dalle epoche più remote. Una passeggiata nel tempo, nella natura e nella memoria.

ore 21 | Largo Cannella | CINEMA

AMELUK

regia di Mimmo Mancini

Con MehdiMahdlooTorkamanPaolo SassanelliMimmo ManciniClaudia LerroFrancesca GiaccariDante MarmoneRoberto NobileCosimo CinieriMichele Di VirgilioTeodosio BarresiNadia KiboutRosanna Banfi

Anno 2015

Sarà presente il regista Mimmo Mancini

In un piccolo paese della Puglia di nome Mariotto è tempo per la Via Crucis del venerdì Santo. Colui che deve interpretare Gesù, il parrucchiere locale, ha un piccolo “infortunio” ed il parroco decide di sostituirlo con il tecnico delle luci; Jusuf (Ameluk per il paese) è però giordano e di fede islamica. La storia sconvolge il paese che si divide tra sostenitori e calunniatori. Proprio i sostenitori decidono addirittura di candidarlo a sindaco nelle imminenti elezioni contro i “signorotti” locali avidi e corrotti. Fra gag e comicità tipica dei paesi del sud Yusuf si distaccherà anche dalla moglie, bigotta e provinciale, per trovare un nuovo amore.

ore 22.30 | Largo Cannella

ERRICHETTA UNDERGROUND
in concerto

Ange Sierakowski clarinetto

Primo Salvati sax alto

Federico Pascucci sax tenore

Marco Pascucci trombone

Edoardo Petretti fisarmonica

Lucca Alcock contrabbasso

Carlo Hintermanntapanpoyk

Il gruppo musicale nasce nel 2008 tra le strade di Roma dall’armonico connubio fra centro e periferia, fratelli e figli unici, supplì e teste di cernia. Gli Errichetta sono un immischiarsi di storie, di percorsi musicali diversi che si sprigiona in un’energia scenica dirompente che travolge il pubblico e li porta con sé alla scoperta di mondi lontani.Oggi il gruppo ha valicato i confini del raccordo e si è sparpagliato per l’Europa: Vienna, Lisbona, Amsterdam, Atene, Salisburgo, Parigi, ma si riuniranno a Roma per dare un meraviglioso nuovo volto alla periferica e centralissima Officina Estate.

“Siamo portatori di gioie, sorprese e pazzie, abbandonatevi a noi e salite sul carro di Apollo che il sole sorge nell’Oriente”

domenica 8, lunedì 9 e martedì 10 luglio

dalle ore 18 alle 20 | Largo Cannella

LABORATORIO di PERCUSSIONI E MOVIMENTO PER BAMBINI

a cura di DWA Destination West Africa

DWA Destination West Africa l’associazione che organizza l’Afro Fest, dopo il successo dello scorso anno torna a Largo Cannella per Officina Estate con il maestro Bifalo Kouyatè.

Kabiné Kouyate, detto Bifalo, è nato a Bamako, capitale del Mali. Coreografo e polistrumentista, figlio di una delle famiglia griot più importanti dell’Africa Occidentale, inizia la sua carriera da giovanissimo, grazie a suo padre Sekouba Kouyate e sua madre Mariame Nango, che lo iniziano alla musica tradizionale. Sin da bambino partecipa alle cerimonie tradizionali ed inizia a suonare strumenti tipici della tradizione mandinga.


Dalle 18 alle 19 (bambini dai 4 ai 7 anni), dalle 19.00 alle 20.00 (ragazzi dagli 8 ai 13 anni)

domenica 8 luglio, ore 21.00 Largo Cannella | CINEMA

INSIDEOUT

film d’animazione realizzato dai Pixar Animation Studios

Crescere può essere faticoso e così succede anche a Riley, che viene sradicata dalla sua vita nel Midwest per seguire il padre, trasferito per lavoro a San Francisco. Come tutti noi Riley è guidata dalle sue emozioni: Gioia, Paura, Rabbia, Disgusto e Tristezza. Le emozioni vivono nel centro di controllo che si trova all’interno della sua mente e da lì la guidano nella sua vita quotidiana. Mentre Riley e le sue emozioni cercano di adattarsi alla nuova vita a San Francisco, il centro di controllo è in subbuglio. Gioia, l’emozione principale di Riley, cerca di vedere il lato positivo delle cose ma le altre emozioni non sono d’accordo su come affrontare la vita in una nuova città, in una nuova casa e in una nuova scuola.

lunedì 9 luglio, ore 21.00 Largo Cannella | CINEMA

LA LA LAND

un film di Damien Chazelle

con Ryan GoslingEmma StoneJ.K. SimmonsFinn WittrockSonoya MizunoRosemarie DeWittJosh PenceJason Fuchs

Anno 2017

La La Land racconta un’intensa e burrascosa storia d’amore tra un’attrice e un musicista che si sono appena trasferiti a Los Angeles in cerca di fortuna. Mia è un’aspirante attrice che, tra un provino e l’altro, serve cappuccini alle star del cinema. Sebastian è un musicista jazz che sbarca il lunario suonando nei piano bar. Dopo alcuni incontri casuali, fra Mia e Sebastian esplode una travolgente passione nutrita dalla condivisione di aspirazioni comuni, da sogni intrecciati e da una complicità fatta di incoraggiamento e sostegno reciproco. Ma quando iniziano ad arrivare i primi successi, i due si dovranno confrontare con delle scelte che metteranno in discussione il loro rapporto. La minaccia più grande sarà rappresentata proprio dai sogni che condividono e dalle loro ambizioni professionali.

martedì 10l uglio, ore 21.00 Largo Cannella | CINEMA

OMAGGIO AD ALDO FABRIZI

Alla presenza della nipote Laura Fabrizi

con Massimo Gazzè, Raffaele Rivieccio

Proiezione AVANTI C’E’ POSTO

Su un filobus affollato, la cameriera Rosella viene derubata del denaro che le era stato dato dalla padrona per pagare l’affitto. Smarrita, viene presa sotto la sua protezione da Cesare, il bigliettaio, che l’aiuta a trovare un nuovo alloggio e un nuovo lavoro. Cesare si innamora di Rosella che, però, è attratta dall’amico di questi Bruno. Per lei i due amici litigano.

mercoledì 11 luglio

ore 16.30 | Parco Campagna 2

CHI TROVA UNA PIANTA TROVA UN TESORO

camminata nel parco di Spinaceto

con la guida sapiente di Enrico e le storie di Rita

camminata nel parco di Spinaceto con la giuda sapiente di Enrico Iannuzzi e le storie di Rita Bucchi

ETA’ CONSIGLIATA da 6 ai 13 anni


una passeggiata per incontrare le piante che abitano il nostro parco e le sue storie. Con mappa alla mano i bambini potranno riconoscere il pioppo cipressino, il frassino, il bagolaro, il leccio, il tiglio, il pino, l’eucalipto, l’olmo, la robinia e l’albicocco, ma anche tante storie.

mercoledì 11 luglio, ore 21.00 Largo Cannella | CINEMA

DIARIO DI UN MANIACO PER BENE

un film di Michele Picchi

con Giorgio PasottiNinni BruschettaDanila StalteriValentina BeottiValeria GhignoneTatiana LeporeAngela Antonini

anno 2014

sarà presente il regista Michele Picchi

Lupo, comico e disperato artista quarantenne, nella sua vita non ha mai concluso niente, a partire dalle donne. D’altronde, è un “maniaco perbene” e come tale, vede la sua vita attraverso uno spioncino. Trascinato dalle proprie manie e dai suoi eterni interrogativi sul mondo, a suo modo rassicura e approccia ogni categoria di donna, dalla sensuale esperta di Hemingway e di Kamasutra, alla giovane suora, che corteggia spudoratamente usando come pretesto i propri finti dubbi teologici.

giovedì 12 luglio| Largo Cannella

ore 21

ANIME IN VOLO

performance a cura di Giovanni Alfieri e Gianluca Riggi

con Alice Canzonieri, Grazia Maria Laferla, Annalisa D’Ermo

dai testi del Premio Conti Scrivere le Migrazioni

La compagnia SemiVolanti responsabile dell’Officina di Teatro Sociale Black Reality propone una performance dedicata alle opere del Premio Conti Scrivere le Migrazioni organizzato dalla Filef. Per la realizzazione di questa mise en space si stanno svolgendo dei laboratori di lettura con i giovani migranti che saranno affiancati in scena da tre giovani studentesse attrici del Dams dell’Università Roma Tre. Il laboratorio sarà condotto da Giovanni Alfieri con la supervisione di Gianluca Riggi e Valerio Bonanni che cureranno la regia dello spettacolo. Sono stati scelti racconti da portare in scena, che raccontino il tema della migrazione, dal viaggio, allo stare in Italia, alle problematiche dell’integrazione e dell’accoglienza, episodi di razzismo, ma anche il rapporto con la nostalgia e l’abbandono della terra d’origine.

ore 22.30

Tasha Rodrigues

in concerto

THE POWER OF AFRICAN WOMEN’S VOICES

Tasha Rodrigues, indomabile guerriera armata di trascinante energia e voce decisa, forte ed emotivamente coinvolgente sceglie di affiancare alle sue produzioni, arrangiamenti di classici di Miriam Makeba, Angelique Kidjo, e Cesaria Evora con cui ha condiviso il palco nel passato e che la accompagneranno come ombre in uno show che parla di donne africane e del potere delle loro voci, protagoniste nella lotta per i diritti contro ogni ingiustizia.

venerdì 13 luglio | Largo Cannella

ore 19.30

PRESENTAZIONE LIBRO “Otello ti presento Ofelia” di Simone Consorti

Simone Consorti è nato nel 1971 a Spinaceto, dove vive e insegna materie letterarie in un Istituto superiore. Ha esordito con il romanzo “L’uomo che scrive sull’acqua ‘aiuto'”(Baldini e Castoldi 1999, Premio Linus). Ha pubblicato di seguito i romanzi “Sterile come il tuo amore”(Besa, 2008), “In fuga dalla scuola e verso il mondo”(Hacca 2009) e “A tempo di sesso” (Besa, 2011).

ore 21

EURIDICE

di Marcello Sambati

con Alessandra Cristiani

Attorno a frammenti poetici di Marcello Sambati legati al mito di Euridice e Orfeo, su musica di Claudio Moneta la coreografa e danzatrice butoh Alessandra Cristiani allestisce uno studio-performance sulla fragilità del corpo umano, in cui teatro e danza si fanno “luoghi dell’anima che rendono possibile il ricordo di tutte le perdite, di tutte le assenze”. 

ore 23

MARTUX_M LIVE SET

a cura di Martux_M

opening liveset NOT/NAU,

Ghetto Youth Spinaceto e GreenestHifi

In Beat-Ween-Zone è un tentativo di accettare il fatto che il corpo ha una propria intelligenza e-motiva.

Il suono che attraversa il corpo produce un complesso paesaggio sonoro nel quale a sua volta il corpo assorbe il suono nel processo. Agire nel flusso…

Martux_M è musicista, compositore, performer, sound artist che ha progetti con i più grandi musicisti contemporanei. Inizia la sua attività professionale trasferendosi a Roma negli anni ‘90, e fonda gruppi di musica d’avanguardia e di sperimentazione. Indiscusso maestro dell’elettronica già dagli anni 90, fino ai progetti contemporanei che lo vedono al fianco, per esempio, del pianista iraniano Ramin Bahrami.

Opening dj set NOT/NAU, Ghetto Youth Spinaceto e Greenest Hifi

sabato 14 luglio | Largo Cannella

ore 21

369gradi

RED READING #8Roma ribelle_ itinerari di un’altra Roma
di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio

a partire dal libro “Guida alla Roma Ribelle”

In un’atmosfera informale, un libro e il suo autore, incontrano il teatro.

RedReading ha la forma di uno spettacolo, di un programma teatrale, radiofonico, televisivo. È un viaggio sentimentale nella narrazione dei nostri anni fra racconti, libri, uomini e donne, eroi e ribelli. È una costruzione drammaturgica e sonora intorno ad un testo (romanzo, saggio, libro fotografico, qualsiasi) che viene interrotto, suonato, raccontato con incursioni di ospiti che vengono selezionati tra un parterre di persone che possano intervenire sugli argomenti che questo tratta o sulle suggestioni che questo crea. Il RedReading è uno spazio di prossimità, una traduzione di intimità dell’esperienza che ha significato la lettura di Quel libro, con i suoi contenuti, forme e linguaggio.

 

ore 22.30

CUOR DI LEONE
interpreti Leone Monteduro voce, Maurizio Marini pianoforte,

Gianmarco Tomai basso, Ludovico Lovecchio batteria

Un concerto di Leone, progetto che si sviluppa all’interno della musica d’autore in cui la tradizione italiana (Tenco, Sergio Endrigo) si innesta con quella degli chansonniers francesi fino ad arrivare all’epicità di Woodkid e al romanticismo compositivo di Battiato. Il pianoforte è lo strumento principe su cui ruotano sperimentazioni sonore e melodie cantabili che fanno del progetto un mix di modernità e passato. Ad accompagnare la voce di Leone Monteduro e il piano di Maurizio Marini, i musicisti Gianmarco Tomai (basso) e Ludovico Lovecchio (batteria). Leone Monteduro si forma come artista visivo e studia teatro e danza contemporanea. È attore dell’Orestea della Societas Raffaello Sanzio, il suo spettacolo La passeggiata o il moto perpetuo partecipa alla rassegna organizzata da Antonio Calbi a Milano Teatri 90. La sua installazione Holy Box, realizzata con l’artista Simone Pappalardo è stata presentata ad Atene, alla Biennale Giovani Artisti del Mediterraneo, unico progetto vincitore per la Regione Lazio.

domenica 15 luglio
ore 20.00 | Largo Cannella

BLACK REALITY

BOLERO EUROPA

Esito del laboratorio 2018 Black Reality

Ravel con il suo Bolero nel 1928realizza un capolavoro dove suono, musica, ritmo, in una ripetizione ossessiva per ben 19 volte, coinvolge e stravolge l’ascoltatore e lo spettatore. La coreografia originaria prevedeva una danzatrice su di una pedana, con attorno un numero imprecisato di uomini che progressivamente con l’aumentare del ritmo e della strumentazione si fanno avanti per possedere la donna. Maurice Bejart nella sua coreografia sostituisce la donna con un uomo, se stesso, ne nasce una danza ritmica, dove la parte inferiore del corpo con la ripetizione ossessiva del passo batte il tempo, e la parte superiore del corpo interpreta la grazia, ne è l’espressione, mentre i danzatori sotto la pedana, uomini e donne, quasi divorano il danzatore al termine di un rito che sembra orgiastico.

Il progetto “Bolero Europa” a cura di Gianluca Riggi, Valerio Bonanni parte da queste premesse musicali e visive, Riccardo Cananiello sarà il giovane danzatore interprete, bianco sulla pedana circolare, in un’alternanza dichiaro scuri visivi, interpreta l’Europa, sotto la pedana i migranti che vogliono entrare nell’Europa, vogliono viverla. L’Europa li ammalia prima e li respinge poi, ha necessità di uomini e donne giovani per ringiovanire se stessa, ma poi li teme. Riccardo Cananiello ne è l’interprete accompagnato da un gruppo di giovani migranti. Per Officina Estate verrà sviluppata un’azione performativa dal forte impatto visivo.

ore 20.30 | Largo Cannella

Scuola di musica CONSONANZE

CONCERTANDO CON…

Una giornata di dialogo con il territorio, che darà spazio ai musicisti di zona, grazie all’iniziativa della scuola di musica Consonanze che attiva sul territorio da quindici anni ha formato grandi artisti e fatto appassionare ed emozionare moltissimi giovani.